Il boom dei fitness club privati in Svizzera

Indoor cycling
Autore: 
Rita Cesarini
Martedì, Gennaio 12, 2016
Un sesto della popolazione svizzera sceglie di frequentare centri fitness privati, questo soprattutto per la loro elevata flessibilità, la mancanza di obblighi e gli orari di apertura prolungati.

I risultati presentati all’interno del rapporto “Sport Svizzera”, pubblicato a fine 2015 dall’Ufficio Federale dello Sport, presentano un’analisi approfondita dell’approccio allo sport in Svizzera della popolazione compresa tra i 15 e i 74 anni.

Per quanto riguarda il fitness, un dato molto interessante riguarda i centri privati, che nel corso degli anni hanno acquistato grande importanza e diffusione: il 16% della popolazione, infatti, risulta abbonato a queste strutture o ne è coinvolto in altro modo. Nello specifico, sono di più le donne rispetto agli uomini a rivolgersi a strutture private dedicate al fitness e le discipline più praticate sono lo yoga e il ballo. Tra le altre attività che riscuotono un buon seguito ci sono Pilates, ginnastica, Zumba, acquafitness, tennis e arti marziali.

I centri fitness privati vengono scelti da un sesto della popolazione per diversi motivi. In primo luogo, il campione di popolazione interpellata per lo studio, ha affermato di apprezzare molto l’elevata flessibilità (22% dei membri), la mancanza di obblighi (21% dei membri), gli orari di apertura prolungati (15% dei membri). Da sottolineare sicuramente il fatto che queste caratteristiche siano particolarmente ricercate e apprezzate soprattutto dalle donne. Altri parametri di scelta, che però sono stati citati in maniera minore, sono la buona assistenza (9% dei membri), l’infrastruttura (6% dei membri) e la raggiungibilità (2% dei membri).

Se si va ad analizzare l’età dei frequentatori di questi centri, si può notare che al suo aumentare la probabilità di iscrizione diminuisce: in queste strutture, infatti, le persone di età compresa tra i 60 e i 74 anni risultano essere la metà rispetto alle persone tra i 15 e i 29 anni.

Infine, se le differenze di reddito influiscono sulla scelta di frequentare un centro privato, la nazionalità risulta essere totalmente irrilevante.

Per approfondire lo studio e consultare tutti i risultati riportati nel rapporto “Sport Svizzera”, vi consigliamo di consultare il documento ufficiale e di leggere l’articolo I numeri dello sport in Svizzera pubblicato su SportIndustry.

Share

LEGGI ANCHE

Dai bambini agli anziani, bisogna fare più attività fisica

Incrementare il numero delle persone fisicamente attive del 30%, per quanto riguarda gli adulti, e del 15%, gli over 64.

Convegno ANIF ForumClub 2019

Il Convegno nazionale ANIF Eurowellness, il primo del 2019, si è svoltosi lo scorso 15 febbraio nel corso del 20° ForumClub e dell'11° Forum

Trofei Club Award

La cerimonia di premiazione della tredicesima edizione del Club Award, il premio istituito dalla rivista Il Nuovo Club, è avvenut

McFIT

Da fitness club a centro sportivo del futuro è il titolo della general session che si terrà mercoledì 13 febbraio 2019 nella sala Italia del Palazzo dei Congressi dalle 14.30 alle 15.30, nell'ambito d

Max Calderan

Nell'ambito della ventesima edizione di ForumClub, Max Calderan, esploratore estremo detentore di dodici record mondiali - insignito della Medaglia al Valore civile dal Presidente della Re

Bambini giocano a calcio

Un nuovo disegno di legge in materia di sport è stato presentato al Senato il 30 gennaio scorso e tra i fautori figura il Senatore Caudio Barbaro (nella foto sotto), Senatore della Lega e presidente dell’Ente di Promozione Sportiva