Il mercato dell’attività fisica vale 828 miliardi di dollari

Ragazza in palestra
Autore: 
Redazione
Giovedì, Novembre 28, 2019
È quanto emerge dallo studio condotto dal Global Wellness Institute presentato all’ultima edizione del Global Wellness Summit. Un mercato in crescita a livello globale, che comprende attività sportive e ricreative, fitness, attrezzature, abbigliamento, calzature sportive e dispositivi tecnologici.

In occasione dell’ultima edizione del Global Wellness Summit, tenutosi lo scorso 12 ottobre a Singapore, il Global Wellness Institute (GWI) ha presentato il suo principale studio condotto nel 2019, ovvero "Move To Be Well: The Global Economy of Physical Activity". L’indagine ha preso in esame l’intera “economia dell’attività fisica il cui valore, stimato a livello mondiale, sarebbe pari a 828,2 miliardi di dollari, includendo le attività sportive e ricreative, il fitness e i correlati mercati delle attrezzature, dell’abbigliamento, delle calzature sportive e dei dispositivi tecnologici.

L’approfondito resoconto (180 pagine) indica le spese sostenute dai consumatori in sei mercati, il tasso di partecipazione in 150 paesi, le proiezioni sulla crescita del mercato e un approfondimento sulle iniziative pubbliche e private che hanno a che fare con il settore. Nell’ambito delle proiezioni, prevede che il mercato creato dall’attività fisica supererà, entro il 2023, il trilione di dollari. Le dimensioni del mercato dell’Asia Pacifica – la cui crescita rappresenta circa il 40% di quella globale – hanno superato quelle del mercato del Nord America, finora leader (Cina e India, insieme, contribuiscono a quasi un terzo di questa crescita). Si prevede, inoltre, che il mindful movement, ovvero le attività motorie che pongono l’accento sulla consapevolezza del proprio corpo, sui movimenti compiuti e sul respiro, sarà al primo posto tra i settori in crescita (+12% annuo tra il 2018 e il 2023), passando dagli attuali 29 miliardi di dollari a 52. La tecnologia costituirà il secondo mercato in termini di crescita (8,6% annua) il cui giro d’affari generato passerà dagli attuali  26,3 miliardi di dollari ai 39,8 del 2023.

 

Attività fisica

 

Il 90% della spesa mondiale per le attività fisiche ricreative è sostenuta in Nord America, Asia ed Europa. La spesa media pro capite, a livello mondiale, è pari a 306 dollari all’anno (136 dollari per le attività e 172 per attrezzatura, abbigliamento, scarpe e tecnologie).

Ci sarebbe, inoltre, una forte correlazione tra felicità e attività fisica. Prendendo in considerazione le nazioni più felici, il World Happiness Report 2019 e i paesi in cui si registra il tasso più elevato di persone che svolgono attività fisiche ricreative, emerge che i paesi del Nord Europa, tra i quali Norvegia, Islanda, Svezia, Finlandia e Danimarca, sono più felici e quelli in cui so svolge più attività fisica.

Il Global Wellness Institute ha inoltre stimato che solo il 35% della popolazione mondiale svolge regolarmente ad attività fisiche ricreative e che sedentarietà, obesità e malattie croniche si stanno diffondendo parallelamente al mercato del fitness.

Share

LEGGI ANCHE

Umberto Miletto

Umberto Miletto – personal trainer capace di costruirsi una straordinaria notorietà con il proprio canale YouTube che, con oltre 94 milioni di visualizzazioni, è il canale italiano dedicato al fitness più seguito – parteciperà per la prima volta

Esterno Equinox Hotel New York

Equinox Fitness, nota azienda statunitense proprietaria di 106 club di lusso e delle boutique dedicate all’indoor cycling SoulCycle, ha recentemente inaugurato a New York l’ Equinox Hotel, all’interno di un gratt

Carmine Preziosi

Carmine Preziosi, uno dei massimi esperti di marketing e web marketing applicati anche al settore fitness e wellness, al Forum Club 2020 terrà il

Bambino obeso

L’obesità è una patologia sempre più diffusa fra gli italiani, sebbene nel nostro Paese non venga ancora considerata una malattia vera e propria e, dunque, spesso sottovalutata.

Umberto Miletto

La 21a edizione di ForumClub, il congresso internazionale ed expo di riferimento per gli operatori del settore fitness e wellness in Italia, si al Palazzo del Ghiaccio di Milano (ne

Adolescente al computer

Gli adolescenti italiani si muovono sempre meno: mediamente, l’81% dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni non svolge la quantità di attività motoria raccomandata, per la salute, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ovvero