Il progetto che mette in moto i disabili

Get Yourself Active
Autore: 
Redazione
Giovedì, Novembre 5, 2015
Sport England, ente governativo britannico il cui compito è favorire nella popolazione la diffusione di uno stile di vita fisicamente attivo, sostiene un progetto pilota finalizzato al coinvolgimento nell’attività sportiva di un numero sempre maggiore di persone con disabilità fisica.

In Gran Bretagna, la percentuale di disabili che praticano sport continua a essere significativamente inferiore rispetto a quella riguardante i normodotati. Per questo motivo Sport England, in occasione della Giornata Internazionale per le persone con disabilità, ha stretto una partnership con il Disability Rights UK (sinteticamente DRUK), l’agenzia per i diritti dei disabili del Regno Unito.

In base all’accordo, Sport England assegna all’agenzia un totale di 791.171 sterline – provenienti dai fondi della Lotteria Nazionale – per sostenere un progetto pilota finalizzato al coinvolgimento nell’attività sportiva di un numero sempre maggiore di persone con disabilità fisica.

Sport England ha anche dato un nome al progetto pilota di questa iniziativa nata nel dicembre del 2014 – Get Yourself Active – e ha al tempo stesso coinvolto la popolazione invitandola a dire il proprio parere utilizzando e-mail e social network, attirando in questo modo l’attenzione dell’opinione pubblica su un progetto d’importanza sociale ancor prima che sportiva. 

www.disabilityrightsuk.org

Share

LEGGI ANCHE

Locandina European Week of Sport 2019

La European Week of Sport,  iniziativa promossa dalla Commissione Europea, promuove da anni l’attività fisica in tutto il Vecchio Continente, esortandone la popolazione, con numerose iniziative, essere attiva,

IHRSA European Congress 2018

L’ edizione 2019 dell’IHRSA European Congress, la 19^,  si terrà a Dublino, dal 14 al 17 ottobre prossimi, all’interno del Clayton Hotel Burlington Road.

Skyline New York

La trentaseiesima edizione di Profiles of Success, il resoconto dello studio annuale con il quale l’IHRSA analizza il mercato statunitense dei fitness-wellenss club, fotografa un settore dinamico che, nel corso del 2017, ha registrato una crescita

La sedentarietà non fa bene alla salute, ma non sarebbe causa di mal di schiena. Secondo uno studio condotto in Australia, infatti, si esclude ogni associazione fra la prolungata posizione seduta e il dolore lombare.

Nel 2018 gli italiani hanno speso 17,5 miliardi per la sana alimentazione, mentre 10,2 miliardi sono stati destinati alla cura del corpo e 8,6 miliardi all’attività fisica.

Fitness club

La norma volontaria UNI-EN 17229:2019, pu