La forza del pensiero contro-intuitivo

Cervello con interruttore
Giovedì, Giugno 21, 2018
Tutti sono a favore dell'innovazione, ma all’interno di quasi tutte le organizzazione c’è sempre qualcuno che cospira per sopprimerla. L'innovazione è uno sport di squadra, non il campo d'azione esclusivo di geni eccezionali o di pochi eletti. REX Rondtables è l'esclusiva community internazionale per l'innovazione e la strategia, composta da imprenditori e CEO che collaborano costantemente per innovare il proprio business e aumentare i volumi e i profitti delle loro aziende.

Tutti sono a favore dell'innovazione, tuttavia, all’interno di quasi tutte le organizzazione, c’è sempre qualcuno che cospira per sopprimerla. L'innovazione è uno sport di squadra, non il campo d'azione esclusivo di geni eccezionali o di pochi eletti. Tutti possono (e devono) imparare a innovare e, con la pratica, migliorare il modo di farlo. Secondo il World Economic Forum, tra 20 anni il 65% delle occupazioni sarà nuovo. Affinché tra 20 anni le attuali professioni e aziende esistano ancora e siano in grado di convivere con i nuovi competitor, è indispensabile rivedere costantemente, insieme a tutto il proprio team, la configurazione dei processi organizzativi, produttivi, commerciali e di marketing.  

La digital transformation è una sfida dalla quale non ci si può esimere, una sfida da vincere. È la sola strada percorribile: l'unica alternativa è scomparire. Ha già spazzato via intere categorie professionali e interi settori e ad altri potrebbe toccare la stessa sorte, mentre quelli che continueranno a esistere si saranno salvati solo grazie a un cambiamento drastico. La digital transformation è un cambiamento che non interessa solo i prodotti, i servizi o il modello di business: è prima di tutto people transformation perché il suo successo dipende, al 100%, dalle persone, da come sono coinvolte e disposte a cambiare il loro modo di pensare, agire e relazionarsi. Il cambiamento di mentalità che la trasformazione digitale ci impone passa prima di tutto da una trasformazione culturale, dalla costruzione di una nuova cultura aziendale che sia collaborativa, positiva, rapida e ricettiva. Questa trasformazione culturale e personale deve partire dall'alto ed è responsabilità del leader guidarla attraverso azioni di reskilling, ovvero finalizzate all'apprendimento di nuove competenze, abilità e modi di pensare.

Come rendersene conto in tempo e intraprendere l'ardua sfida del cambiamento? È possibile farlo restando perennemente immersi in un ambiente e in una rete, eterogenea e globale, attenta al futuro. Potrebbe non succedere niente per mesi, ma se un'innovazione dirompente dovesse emergere all'improvviso, in un altro posto o in un altro settore, riusciremo sicuramente a essere

avvisati in tempo e prima dei concorrenti. È come essere informati dell’arrivo di un ciclone con giorni di anticipo grazie alla televisione oppure all’ultimo istante, solo quando lo scorgiamo dalla finestra. L’ingrediente necessario è sempre lo stesso: un’apertura mentale caratterizzata da curiosità e sincera voglia di rinnovarsi per apprendere insieme idee contro-intuitive, idee che difficilmente sarebbe possibile far proprie individualmente, ma che possiamo comprendere e applicare insieme.

Facile? Apparentemente sì. Quasi impossibile per molti perché ci si scontra con il nemico più difficile: se stessi. Indagini scientifiche mostrano che quando i medici raccomandano cambiamenti radicali dello stile di vita per combattere gravi patologie, fino al 70 percento dei pazienti sceglie di continuare ad attenersi alle proprie abitudini malsane e confortevoli. Lo stesso accade quando affrontiamo una sfida di business che mette in pericolo la sopravvivenza della nostra azienda e che richiede un rinnovamento rapido e deciso del nostro modo di pensare e agire. Anche in questo caso la nostra capacità di rompere lo status quo, per scoprire soluzioni nuove e utili, risulta essere largamente inadeguata. Ciò accade perché la nostra mente ci induce a preferire la sicurezza e la familiarità. Ironia della sorte, questa tendenza psicologica al pensiero sicuro e comodo ci impedisce di cambiare noi stessi proprio quando stiamo entrando in un territorio sconosciuto che richiede nuovi approcci. Siamo biologicamente programmati per cercare sicurezza: quando affrontiamo una sfida che sembra minacciosa, il disagio dell'incertezza e la paura del fallimento ci spingono a cercare sicurezza e comodità. Diventa così difficile cambiare il nostro modo di pensare quando la situazione lo richiede con urgenza. Ma è proprio in questa situazione di pericolo, ansia e stress che dobbiamo rimanere aperti a nuove idee e modi di pensare. I "pensatori sicuri e comodi" raramente superano le sfide aziendali o colgono opportunità di business in arrivo. Diventa così cruciale, in un periodo di grandi cambiamenti, saper aprire la propria mente e divenire un "pensatore pericoloso", sbloccando il proprio potenziale di "pensiero non sicuro".

REX Rondtables è l'esclusiva community internazionale per l'innovazione e la strategia, composta da imprenditori e CEO che collaborano costantemente per innovare il proprio business e aumentare i volumi e i profitti delle loro aziende. Un gruppo selezionato di leader a capo di business di successo in tutto il mondo che si supportano a vicenda condividendo obiettivi, strategie e know how. Conversazioni autentiche e condivisione di conoscenze tra persone provenienti da culture e aziende estremamente diverse, anche con ruoli diversi, fanno di REX l'esperienza ideale per apprendere, innovare e costruire un futuro migliore.

 

Per maggiori informazioni: www.rexcommunity.com - rex@rexcommunity.com

Share

LEGGI ANCHE

#ENJOYBIKE by Gianluca Vacchi

Gianluca Vacchi – noto anche per il suo fisico scolpito – ha recentemente presentato l’innovativa #ENJOYBIKE con la quale si allena per mantenere la sua perfetta forma fisica.

Palestra FitActive

Il franchising low cost FitActive è attualmente composto da 34 club di circa 1.000 metri quadrati (5 di 1.500) aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Alessandro Englaro e Mattiarmando Chiavegato

Fondata nel 2018 dall’ingegnere aerospaziale Alessandro Englaro e dall’architetto Mattiarmando Chiavegato (ritratti insieme nella foto di apertura), AkuisAdvanced Kinetic User Interaction Systems – è una startup con sede all’i

Parete interattiva PaviFLEX

LedFLEX di PaviFLEX è un sistema portatile interattivo che trasforma qualsiasi angolo del centro fitness in uno strumento intelligente dotato di molteplici funzioni.

Centro Move Different

L’azienda bergamasca prosegue nel suo percorso di innovazione nel campo del fitness e della preparazione atletica, supportata da una costante ricerca tecnologica e clinica che la distingue e rende unica nel panorama delle aziende del settore.

Portavalori Ravasi personalizzato

Ravasi, azienda monzese fondata nel 1957 e specializzata nella progettazione e produzione di portavalori e portaoggetti anche e soprattutto per fitness-wellness club e centri sportivi, nonché di