La forza del pensiero contro-intuitivo

Cervello con interruttore
Giovedì, Giugno 21, 2018
Tutti sono a favore dell'innovazione, ma all’interno di quasi tutte le organizzazione c’è sempre qualcuno che cospira per sopprimerla. L'innovazione è uno sport di squadra, non il campo d'azione esclusivo di geni eccezionali o di pochi eletti. REX Rondtables è l'esclusiva community internazionale per l'innovazione e la strategia, composta da imprenditori e CEO che collaborano costantemente per innovare il proprio business e aumentare i volumi e i profitti delle loro aziende.

Tutti sono a favore dell'innovazione, tuttavia, all’interno di quasi tutte le organizzazione, c’è sempre qualcuno che cospira per sopprimerla. L'innovazione è uno sport di squadra, non il campo d'azione esclusivo di geni eccezionali o di pochi eletti. Tutti possono (e devono) imparare a innovare e, con la pratica, migliorare il modo di farlo. Secondo il World Economic Forum, tra 20 anni il 65% delle occupazioni sarà nuovo. Affinché tra 20 anni le attuali professioni e aziende esistano ancora e siano in grado di convivere con i nuovi competitor, è indispensabile rivedere costantemente, insieme a tutto il proprio team, la configurazione dei processi organizzativi, produttivi, commerciali e di marketing.  

La digital transformation è una sfida dalla quale non ci si può esimere, una sfida da vincere. È la sola strada percorribile: l'unica alternativa è scomparire. Ha già spazzato via intere categorie professionali e interi settori e ad altri potrebbe toccare la stessa sorte, mentre quelli che continueranno a esistere si saranno salvati solo grazie a un cambiamento drastico. La digital transformation è un cambiamento che non interessa solo i prodotti, i servizi o il modello di business: è prima di tutto people transformation perché il suo successo dipende, al 100%, dalle persone, da come sono coinvolte e disposte a cambiare il loro modo di pensare, agire e relazionarsi. Il cambiamento di mentalità che la trasformazione digitale ci impone passa prima di tutto da una trasformazione culturale, dalla costruzione di una nuova cultura aziendale che sia collaborativa, positiva, rapida e ricettiva. Questa trasformazione culturale e personale deve partire dall'alto ed è responsabilità del leader guidarla attraverso azioni di reskilling, ovvero finalizzate all'apprendimento di nuove competenze, abilità e modi di pensare.

Come rendersene conto in tempo e intraprendere l'ardua sfida del cambiamento? È possibile farlo restando perennemente immersi in un ambiente e in una rete, eterogenea e globale, attenta al futuro. Potrebbe non succedere niente per mesi, ma se un'innovazione dirompente dovesse emergere all'improvviso, in un altro posto o in un altro settore, riusciremo sicuramente a essere

avvisati in tempo e prima dei concorrenti. È come essere informati dell’arrivo di un ciclone con giorni di anticipo grazie alla televisione oppure all’ultimo istante, solo quando lo scorgiamo dalla finestra. L’ingrediente necessario è sempre lo stesso: un’apertura mentale caratterizzata da curiosità e sincera voglia di rinnovarsi per apprendere insieme idee contro-intuitive, idee che difficilmente sarebbe possibile far proprie individualmente, ma che possiamo comprendere e applicare insieme.

Facile? Apparentemente sì. Quasi impossibile per molti perché ci si scontra con il nemico più difficile: se stessi. Indagini scientifiche mostrano che quando i medici raccomandano cambiamenti radicali dello stile di vita per combattere gravi patologie, fino al 70 percento dei pazienti sceglie di continuare ad attenersi alle proprie abitudini malsane e confortevoli. Lo stesso accade quando affrontiamo una sfida di business che mette in pericolo la sopravvivenza della nostra azienda e che richiede un rinnovamento rapido e deciso del nostro modo di pensare e agire. Anche in questo caso la nostra capacità di rompere lo status quo, per scoprire soluzioni nuove e utili, risulta essere largamente inadeguata. Ciò accade perché la nostra mente ci induce a preferire la sicurezza e la familiarità. Ironia della sorte, questa tendenza psicologica al pensiero sicuro e comodo ci impedisce di cambiare noi stessi proprio quando stiamo entrando in un territorio sconosciuto che richiede nuovi approcci. Siamo biologicamente programmati per cercare sicurezza: quando affrontiamo una sfida che sembra minacciosa, il disagio dell'incertezza e la paura del fallimento ci spingono a cercare sicurezza e comodità. Diventa così difficile cambiare il nostro modo di pensare quando la situazione lo richiede con urgenza. Ma è proprio in questa situazione di pericolo, ansia e stress che dobbiamo rimanere aperti a nuove idee e modi di pensare. I "pensatori sicuri e comodi" raramente superano le sfide aziendali o colgono opportunità di business in arrivo. Diventa così cruciale, in un periodo di grandi cambiamenti, saper aprire la propria mente e divenire un "pensatore pericoloso", sbloccando il proprio potenziale di "pensiero non sicuro".

REX Rondtables è l'esclusiva community internazionale per l'innovazione e la strategia, composta da imprenditori e CEO che collaborano costantemente per innovare il proprio business e aumentare i volumi e i profitti delle loro aziende. Un gruppo selezionato di leader a capo di business di successo in tutto il mondo che si supportano a vicenda condividendo obiettivi, strategie e know how. Conversazioni autentiche e condivisione di conoscenze tra persone provenienti da culture e aziende estremamente diverse, anche con ruoli diversi, fanno di REX l'esperienza ideale per apprendere, innovare e costruire un futuro migliore.

 

Per maggiori informazioni: www.rexcommunity.com - rex@rexcommunity.com

Share

LEGGI ANCHE

Attrezzi Powerfit

Powerfit, storico produttore di attrezzature professionali per palestre, inizia la propria attività nel 1985 e per molti anni si distingue come una delle migliori aziende italiane del settore.

D-WALL TecnoBody

È passato meno di un anno dal lancio sul mercato dello specchio digitale D-WALL di TecnoBody e decine di palestre e studi di personal training hanno rivoluzionato la propria proposta di allenamento rivolta a clienti sportivi e non, in tutto il mondo.

Byteware

Byteware, produttrice del software gestionale per il fitness TO.M.M.YS., annuncia di avere realizzato, prima azienda del settore in Italia, un innovativo sistema integrato di invio e gestione di notifiche push per l’app My iClub, disponibile per

Trainer con cliente

Inserire un’area metabolica EMS nel club significa differenziarsi con un servizio innovativo, aumentare la spesa media degli iscritti, consentire ai clienti di ottenere risultati in tempo più brevi e conquistare sia i sedentari sia gli atleti professionisti con protocolli EMS su

 Technogym Biocircuit

Technogym lancia Biocircuit, il nuovo metodo d’allenamento a circuito consistente in un workout personalizzato, della durata di 30 minuti, grazie al quale è possibile raggiungere gli obiettivi desiderati in tempi brevi.

Circuito Switching

Il processo di invecchiamento determina una ridotta forza muscolare e una crescente instabilità posturale, che porta all’insorgenza di patologie degenerative a carico dell’apparato locomotore. In risposta a questo processo occorre sviluppare massa muscolare.