La sedentarietà costa all'Unione Europea 80 miliardi all'anno

Sedentario sul divano
Autore: 
Redazione
Martedì, Ottobre 3, 2017
Nel corso di un convegno svoltosi recentemente a Bruxelles è stato reso noto che i 210 milioni di sedentari hanno un costo esorbitante per l'Europa. E la quasi totalità dei tredicenni italiani non svolge la dose minima di attività fisica raccomandata dall'OMS

Nel corso del convegno intitolato “Sport, Salute e Alimentazione: Benefici e Rischi”  recentemente svoltosi a Bruxelles, Maxime Leblanc, responsabile degli affari europei dell’associazione Sports and Citizenship, ha presentato interessanti dati sul costo, anche economico, della sedentarietà.

Ha reso noto che i cittadini europei completamente inattivi oggi sono circa 210 milioni e che ogni anno la loro incidenza negativa sul bilancio dell'Unione Europea, causata dalle spese sanitarie e dai giorni di lavoro perduti, è pari a 80 miliardi di euro.

E volgendo lo sguardo ai ragazzi italiani le cose non migliorano: addirittura il 92% dei tredicenni del Belpaese non svolge la dose minima di attività fisica raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Share

LEGGI ANCHE

Digital fitness

Il rapporto sui trend previsti per il 2021 nel settore fitnes

Particolare copertina videocorsi

Il catalogo di videocorsi realiz

Ragazza in palestra con mascherina

Il Dipartimento per lo sport della Pres

Joystick videogame

È stata inaugurata lo scorso19 maggio,

Mario Draghi

Nella serata di lunedì 17 maggio, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgent

Gregorio Paltrinieri durante l'intervista

Dopo aver trionfato agli Europei di nuoto di Budapest, conquistando l’oro nella 5 e nella 10 chilometri e trascinando la compagine azzurra alla vittoria anche nella prova a squadre (insieme a Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi e Domenic