L'attività motoria come prevenzione e terapia

Bambini che fanno sport
Autore: 
Redazione
Martedì, Aprile 5, 2016
Al convegno intitolato “Lo Sport è prevenzione e terapia”, organizzato dalla società sportiva Chiavari Scherma, hanno partecipato illustri rappresentanti del mondo sportivo, scientifico e sanitario che hanno ribadito gli straordinari benefici per l salute dell’attività motoria

L’attività motoria, sia essa attività fisica, esercizio fisico o sport, è un portentoso farmaco naturale che previene e cura numerose patologie croniche, migliorando significativamente la salute e la qualità della vita di tutti. A dirlo sono un’infinità di studi scientifici condotti in ambito internazionale che da parecchi anni dimostrano gli straordinari benefici del movimento. La consapevolezza al riguardo continua a crescere, anche in ambito sportivo e sanitario, e l’argomento è sempre di più al centro dell’attenzione.

Sull’onda del successo ottenuto un anno fa dall’incontro intitolato “Sport e Longevità”, la società sportiva Chiavari Scherma ha organizzato il convegno intitolato “Lo Sport è prevenzione e terapia”, svoltosi lunedì 4 aprile nella sala Ghio-Schiffini della Società Economica di Chiavari.

L’evento ha fatto da “copertina” alla sesta prova Open Nazionale Master di fioretto, sciabola e spada che si terrà sabato 16 e domenica 17 aprile al Palazzetto dello Sport di Chiavari e tra i relatori ha annoverato il campione mondiale di nuoto paralimpico Francesco Bocciardo che si sta preparando per la sua seconda Paralimpiade.

Il professor Giuseppe D’Antona (docente all’Università di Pavia e direttore dello Sport Medicine Centre di Voghera) è stato protagonista di un interessante approfondimento intitolato “Guarire le malattie con lo Sport”, nel corso del quale ha detto che «l'esercizio fisico è come un farmaco: può esser utilizzato nella giusta dose e nel giusto tempo per determinate malattie come il diabete o l’ipertensione, ma anche, ad esempio, per malattie degenerative come il Parkinson. Un corretto approccio allo sport terapico può consentire di guadagnare la posticipazione delle sopra citate malattie: si può quindi, grazie all'attività motoria o sportiva, parlare di approccio medico alternativo».

Paolo Cavagnaro (Commissario Straordinario ASL 4) ha tenuto un altro intervento degno di nota intitolato “La promozione dell’attività fisica come prevenzione e cura della malattia”, sottolineando che «muoversi quotidianamente produce effetti positivi sulla salute fisica e psichica della persona». Citando i dati forniti dal Ministero della Salute, ha ricordato che per i giovanissimi di età compresa tra 5 e 17 anni sono raccomandati almeno 60 minuti di attività fisica moderata-vigorosa al giorno, includendo almeno 3 sedute alla settimana di esercizi per la forza che possono corrispondere a giochi di movimento o attività sportive. Per gli adulti di età compresa tra 18 e 64 anni – ha precisato Cavagnaro – sono consigliati almeno 150 minuti alla settimana di attività moderata o 75 di attività vigorosa, con esercizi di rafforzamento dei maggiori gruppi muscolari da svolgere almeno 2 volte alla settimana. «Per gli anziani dai 65 anni in su – ha aggiunto – le indicazioni sono le stesse degli adulti, con l'avvertenza di svolgere anche attività orientate all'equilibrio per prevenire le cadute».

Al convegno erano presenti le principali autorità istituzionali e sportive della Regione Liguria, del Comune di Chiavari, del Coni Liguria, di Panathlon e Federscherma, nonché i rappresentanti di Ascom, dell’Istituto per il Baliatico e gli studenti dell’Istituto Gianelli di Chiavari.

 

Guarda il video con le interviste a Giovanni Falcini, Giuseppe D’Antona, Francesco Bocciardo e Paolo Cavagnaro

Share

LEGGI ANCHE

Locandina #BEACTIVE DAY

L

Campo sportivo

Proviamo a f

Locandina ForumClub 2022

Il settore fitness e

Jogging

Un milione e 760.000 tesserati e 5.166 associazioni e società dilettan

Ragazze in palestra

Nel 2021, 66,5 milioni di statunitensi dai 6 anni in su, oltre un quinto

Senato

Tra le novità normative introdotte dal decreto legislativo “correttivo” al lavoro sportivo (conten