Project Awesome, il fitness che colora Londra

Project Awesome Danny Bent
Autore: 
Redazione
Giovedì, Febbraio 25, 2016
Tre incontri alla settimana per motivare le persone di qualsiasi età, peso e condizioni fisiche a “uscire, sudare e ridere”: in due parole Project Awesome, di Danny Bent

Sotto il cielo convenzionalmente grigio e uggioso di Londra si staglia una forma di fitness variopinta ed elettrizzante: il Project Awesome.

Fondato nell’agosto del 2014 dal motivational speaker Danny Bent, il Project Awesome è un vero e proprio ritrovo dedicato al fitness, totalmente gratuito e rivolto alle persone di tutte le età e di qualsiasi livello sportivo. I partecipanti si ritrovano ogni mercoledì alle 6.30 al The Scoop e ogni venerdì, sempre alle 6.30, al Primrose Hill, mentre il luogo dell’incontro del lunedì mattina viene svelato di volta in volta.

Questi incontri durano un’ora e sono caratterizzati da una forte positività e allegria. Danny Bent coinvolge tutti coloro che si presentano a queste particolari sessioni di fitness facendo leva sulla simpatia e sul suo atteggiamento positivo che, combinati, danno vita a un’atmosfera piacevole e molto stimolante.

Come viene esplicato sul sito del Project Awesome, l’obiettivo di Danny, tramite questi corsi, è quello di “get you out of bed and into shape”, motivando e incoraggiando le persone di qualsiasi età, peso e prestanza fisica a uscire, sudare e, soprattutto, sorridere. Il fitness si trasforma, quindi, in un’iniezione di positività che non fa bene soltanto al corpo, ma anche alla mente.

 

Share

LEGGI ANCHE

Studio SoulCycle

Le tre maggiori sfide che i proprietari

Parlamento

La Camera dei Deputati ha approvato, lo scorso 14 luglio, il disegno

Campagna Reebok

La pandemia ha reso i consumatori sempre più consapevoli dell'impatto ambientale che si genera quando acquistiamo nuovi prodotti, tanto che la sostenibilità oggi è uno dei temi più importanti, con oltre 340.000 le ricerche a livello globale effet

Bandiera Unione Europea
Bike Peloton

Peloton

Istruttore in palestra

La consultazione pubblica rivolt