Raccomandazioni OMS: 150 minuti settimanali di movimento per gli over 65

Anziano in palestra
Autore: 
Redazione
Lunedì, Maggio 9, 2016
Stando alle ultime raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, la quantità minima di attività fisica settimanale per gli ultrasessantacinquenni, per restare in salute, è vicina alle tre ore

L’Organizzazione Mondiale della sanità ha recentemente reso note le sue raccomandazioni inerenti i livelli di attività motoria, raccomandando agli over 65 anni almeno 150 minuti di attività aerobica di moderata intensità alla settimana, oppure 75 minuti di attività  aerobica di intensità vigorosa, o una combinazione equivalente di queste due attività.
Raccomanda, inoltre, che l'attività aerobica sia praticata in sessioni della durata di almeno 10 minuti, così come di aumentare gradualmente la quantità di movimento svolto, arrivando a 300 minuti alla settimana di attività aerobica moderata o a 150 minuti di attività aerobica vigorosa, oppure a una combinazione equivalente di queste due forme di attività fisica.
Agli over 65 con una mobilità scarsa è consigliato di svolgere attività fisica per tre o più giorni alla settimana al fine di migliorare l'equilibrio e prevenire le cadute, mentre le attività che favoriscono il rafforzamento muscolare dovrebbero essere svolte almeno due giorni alla settimana, coinvolgendo il maggior numero possibile di gruppi muscolari.
 

Share

LEGGI ANCHE

Roberto Bresci

 

Locandina Web Conference

Fitness Trend propone la web conference

Acqua

Per quanto riguarda la sicurezza dell'acqua, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato un

Gazzetta Ufficiale

La Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17.03.2020 ha pubblicato il decreto legge 17 marzo 2020 n. 18 di cui in questi giorni si è parlato molto.

Congresso ForumClub

L’organizzazione di ForumClub ha riprogrammato l'edizione 2020 dell'evento, rinviandola a sabato 21 e domenica 22 novembre, sempre al Palazzo

Esercizio con i kettlebell

Fitness club, boutique, personal trainer, in Italia come in tanti altri paesi, stanno rispondendo alla chiusura imposta dall'emergenza sanitaria causata dal Covid-19 offrendo gratuitamente la propria competenza e professio