Le boutique Trib3 nel web 3.0

Trib3 metaverso
Autore: 
A cura della Redazione
Giovedì, Febbraio 3, 2022
La catena britannica composta da 15 studi ubicati nel Regno Unito, Spagna, Finlandia e Cina, sarà tra i primi operatori del settore a essere presente nel metaverso, la realtà virtuale immersiva condivisa via internet.

La catena britannica identificata dal marchio Trib3, attiva con 9 fitness boutique nel Regno Unito, 4 in Spagna, una in Finlandia e una in Cina, sarà tra i primi operatori del settore a essere presente nel metaverso, la realtà virtuale immersiva condivisa via internet nella qua­le si è rappresentati in 3 dimensioni dal proprio avatar.

L’operatore britannico – noto anche per aver incassato una fee d’ingresso al suo franchising in Bitcoin – ha siglato un accordo con The Sandbox – metaverso decentralizzato basato sulla blockchain, ovvero l’insieme di tecnologie strutturato come una catena di blocchi contenenti le transazioni, all’interno del quale il consenso è distribuito su tutti i nodi della rete – grazie al quale proporrà le sue sedute d’allenamento HIIT e altre attività di gruppo nel mondo digitale, insieme ai nuovissimi Trib3 NFT (“non-fungible tokens”, ovvero “gettoni non fungibili”).

Trib3 collaborerà con OliveX – azienda specializzata nella digitalizzazione e gamification del fitness e della salute tramite la realtà aumentata ed esperienze “play-to-earn” – per realizzare una palestra nel metaverso, in grado di generare introiti nel mondo reale.

 

Leggi anche questa news su Trib3

 

 

Share

LEGGI ANCHE