A Bristol la palestra autosufficiente, alimentata dall'attività fisica dei frequentatori

A Bristol la palestra autosufficiente, alimentata dall'attività fisica dei frequentatori big
Gli attrezzi cardiovascolari della Cadbury House Gym producono energia elettrica impiegata per l'alimentazione del display e del computer di bordo, per ricaricare i dispositivi mobili degli utenti e per illuminare il club

Nel Regno Unito è nata la palestra autosufficiente che utilizza l’energia prodotta dall’allenamento degli iscritti per alimentare gli attrezzi e illuminare gli ambienti. Questa “rivoluzione energetica” ha preso il via nel 2011, quando la società Green Revolution realizzò una bike da indoor cycling in grado di generare elettricità tramite il movimento dei pedali. Un attrezzo intelligente che fu immediatamente adottato da numerosi fitness club statunitensi, poi diffusosi anche in Gran Bretagna.

La Cadbury House Gym di Congresbury, nelle vicinanze di Bristol, ha deciso di acquistare esclusivamente attrezzi in grado di produrre energia elettrica, sostenendo un investimento di 600mila sterline. Con questa somma sono stati comprati 42 nuovi attrezzi tra cyclette, bike da indoor cycling ed ellittiche. Un investimento che garantisce un significativo risparmio sulla bolletta elettrica grazie all’autosufficienza per quanto concerne l’illuminazione e il funzionamento degli attrezzi.

L’energia prodotta dalle macchine cardiovascolari alimenta innanzitutto il display e il computer di bordo, mentre il surplus viene impiegato per ricaricare lo smartphone o altri dispositivi mobili dell’utente, quindi immesso nella rete per illuminare il club. Recentemente la palestra del Sir George Monoux College di Walthamstow ha avviato un progetto simile: gli studenti, allenandosi, possono ricaricare gratuitamente il proprio cellulare e produrre energia per tutta la scuola.

 

Share

LEGGI ANCHE

Game face

Comunemente chiamata game face, la faccia da competizione è l’espressione concentrata e seria che spesso esibiscono gli atleti prima di un importante match sportivo.

Pasticche

Le indagini erano coordinate dai Nas di Firenze e avevano preso piega dopo il sequestro, a Figline Valdarno (FI), di un plico di sostanze dopanti e stupefacenti proveniente dalla Polonia e smistato in tutto il territorio.

Ingresso stabilimento termale

A seguito dell’ennesima campagna pubblicitaria, attuata da un operatore commerciale, che utilizza in modo equivoco la parolaterme”, affiancandola a servizi di natura del tutto estranei alle cure e alle prestazioni termali definite dalla Legge 323/2000

Donna bendata

Il senso della vista ci fornisce ben l’80% delle informazioni che quotidianamente utilizziamo per orientarci e muoverci nel mondo.

Esercizio in palestra

Da una recente indagine coordinata da Paolo Menconi, Presidente di IFOOsservatorio Internazionale del Fitness, in collaborazione co

Donna con mal di schiena

Sono tanti i muscoli messi a dura prova da sedentarietà e stress.