EuropeActive e IHRSA più vicine

EuropeActive e IHRSA più vicine big
Autore: 
Davide Venturi
Lunedì, Luglio 20, 2015
Le Associazioni di riferimento per l’Europa e il Nord America hanno recentemente siglato un accordo di partnership che indica la loro volontà di collaborare attivamente per favorire lo sviluppo del settore fitness e salute a livello globale

EuropeActive ha recentemente annunciato che la realizzazione dell’edizione 2016 dello European Health & Fitness Market Report – il resoconto dello studio annualmente condotto in collaborazione con Deloitte per “fotografare” il mercato del fitness in Europa – beneficerà della collaborazione fornita dall’IHRSA.

L’Associazione statunitense riporterà i risultati dello European Health & Fitness Market Report 2016 nel suo Global Report (che fornisce informazioni e dati riguardanti 70 paesi) e al tempo stesso fornirà il proprio supporto alla realizzazione del sondaggio condotto da EuropeActive e Deloitte.

Questa collaborazione indica il desiderio delle due Associazioni di collaborare attivamente per favorire lo sviluppo del settore fitness e salute a livello globale.

Share

LEGGI ANCHE

Vanessa Ferrari

Con l'hashtag la #iorestoacasa, anche la Federazione Ginnastica d'Italia invitata tutti a restare a casa, continuando però a fare esercizio, a mantene

FIBO 2019

L'edizione 2020 di FIBO, il principale evento espositivo dedicato al settore fitness e wellness a livello mondiale, era in programma alla fiera di Colonia

Basta jogging nei parchi, basta partitelle tra amici nel cortile di casa: AiCS rappresenta un milione di sportivi in Italia, a loro chiedo di stare in casa.

Un milione di euro ai reparti di terapia intensiva degli ospedali della Romagna, per l’acquisto urgente di postazioni e macchinari.

L'Università di Bologna non si ferma e dopo aver portato in modalità a distanza didattica, esami, lauree e i servizi all’utenza, da domani sbarca sui social con alcuni appuntamenti culturali e sportivi.

Con il decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri del 9 marzo scorso, il Governo guidato dal premier Giuseppe Conte ha esteso la 'zona rossa' a tutta l'Italia, nel tentativo di contenere e contrastare la diffusione del Coronavirus.