KAB, il nuovo allenamento che fonde ginnastica, danza e attività acrobatica

KAB Kataklò Aerial Barre
Autore: 
Redazione
Martedì, Giugno 19, 2018
Ideato da Giulia Staccioli, due volte finalista olimpica nella ginnastica ritmica ed ex ballerina-acrobata dei Momix, questa nuova disciplina si basa sulla preparazione fisica e il potenziamento propri del ginnasta/acrobata, declinati in un gesto elegante tipico del danzatore

Giulia Staccioli, finalista olimpica a Los Angeles 1984 e Seoul 1988 nella ginnastica ritmica, ex membro della nota compagnia teatrale di ballerini-acrobati Momix, dal 1995 dirige Kataklò, compagnia rinomata in ambito internazionale per la sua attività acrobatica combinata con quella teatrale.

L'ex campionessa divenuta regista, coreografa e direttrice artistica ha recentemente lanciato KAB Kataklò Aerial Barre, il nuovo allenamento basato sulla preparazione fisica e il potenziamento propri del ginnasta/acrobata, declinato in un gesto elegante tipico del danzatore. Riconoscendo il valore dello studio della danza classica alla “sbarra”, Staccioli ha configurato un nuovo training, costante e continuativo, rivolto innanzitutto a danzatori/acrobati professionisti.

 

KAB Kataklò Aerial Barre

 

KAB è una metodologia di studio, nuova e organizzata, per una strutturazione muscolare costante e un’impostazione posturale corretta e armonica, ideale per il performer/acrobata, nonché un metodo integrativo per il danzatore abituato allo studio della danza classica.

«Attraverso la continua sperimentazione sviluppata in più di 20 anni con i danzatori Kataklò per creare un ponte tra ginnastica e danza, e ai continui confronti con i tecnici di settore in ambito ginnico, atletico, scientifico, coreografico e teatrale, ho potuto individuare i punti di forza e quelli di debolezza dei ginnasti, riuscendo così a ideare questa nuova metodologia» ha detto Giulia Staccioli.

L'utilizzo dell'aerial barre consente di eseguire una vastissima gamma di esercizi, a qualsiasi livello d'intensità e ritmo, dunque adatti anche ai neofiti che desiderano svolgere un allenamento finalizzato al benessere e al rimodellamento del corpo.

 

KAB Kataklò Aerial Barre

 

Giulia Staccioli  ha ideato questa nuova metodologia avvalendosi dell’esperienza del danzatore e coreografo Fabrizio Calanna, della disponibilità di due danzatori della compagnia diplomati in Accademia Kataklò, Giulio Crocetta ed Eleonora Guerrieri, e della professionalità di Andrea Pozzoli, musicista che ha composto musiche originali.         

KAB prevede corsi suddivisi in tre livelli: Basic, rivolto a un’utenza generica interessata al fitness; Plus, il livello amatoriale, rivolto ad allievi di scuole di danza amatoriali e preprofessionali; Pro, rivolto ai professionisti, con classi avanzate di livello 1, livello 2, livello master.

 

Per maggiori informazioni: www.kabkataklo.com

 

Share

LEGGI ANCHE

Yoga, terme, massaggi e natura.

Bambina fa yoga

In alcune scuole primarie di Bologna è stato introdotto, a partire dall’anno scolastico appena conclusosi, lo yoga.

“Svegliati presto e, invece di iniziare la giornata in palestra, cominciala in discoteca”. Sembra un paradosso, e invece è l’ultimo, popolarissimo trend del fitness: il Daybreaker, che trasforma la sala da ballo in un luogo di salute e benessere.

Un recente studio dell'Università di Harvard condotto dalla professoressa Amy Cuddy ha individuato una nuova patologia legata all'uso e all'abuso del telefono cellulare.

Nel cervello adulto dei mammiferi esistono aree in cui si originano nuovi neuroni a partire da cellule staminali neurali. Una di queste è denominata zona sottoventricolare (Svz) e rappresenta la principale fonte di nuovi neuroni del cervello dei topi adulti.

Vedere atleti che sfidano ogni limite e riscrivono qualsiasi record, cimentandosi in gare destinate a passare alla storia e in prodezze capaci di incantare il mondo intero, è la norma oggi, nella società ipercomunicativa 4.0 dove tutto sembra essere esasperato, elevato e poi diffuso ai massimi li