La foto di Auschwitz nella pubblicità di un centro fitness

La foto di Auschwitz nella pubblicità di un centro fitness big
l'indignazione del web contro una scelta pubblicitaria di cattivo gusto

Un piccolo fitness club di Dubai è salito agli onori delle cronache, si fa per dire, per aver avuto la bella idea di farsi pubblicità facendo riferimento all’Olocausto.

Lo spot “incriminato”, pubblicato sul web, abbinava lo slogan “Dai l’addio alle tue calorie” alla foto dei binari che conducono all’ingresso del campo di concentramento di Auschwitz. In poche ore la pubblicità a dir poco di cattivo gusto ha generato tantissimi contatti, scatenando l’indignazione degli internauti e una vera e propria bufera mediatica che ha costretto il club a fare marcia indietro rimuovendola.

La direzione del club ha cercato di giustificarsi affermando che “i lager non c’entrano, il messaggio che volevamo trasmettere è che il nostro centro fitness è un campo di concentramento per le calorie…”. Il responsabile della campagna, il trentaduenne britannico Phil Parkinson, si è quindi scusato pubblicamente su Facebook e su Twitter, promettendo di devolvere il guadagno ottenuto per questo lavoro in beneficenza.

Share

LEGGI ANCHE

Sito QRS - Qui Radio Salute

La prima web radio tv dedicata alla salute ha fatto il suo debutto il 4 febbraio scorso.

Chroma Yoga

Lo yoga, dopo aver recentemente sperimentato le alte e le basse temperature e visto nascere classi appositamente pensate per avvicinare il pubblico maschile, continua a evolversi: ora, per stimolare mente, corpo e sensi, punta sui colori.

Allenamento Victus Soul

L'effervescente mercato londinese dei piccoli studi specializzati, più noti come boutique, registra il debutto di un nuovo operatore: Victus Soul, che propone lezioni da 40 e 60 minuti, basate sui connubi HIIT e boxe e HI

pool running

La corsa scopre una nuova, inedita, versione acquatica: il pool running, particolarmente amato e diffuso nei paesi anglosassoni.

Convegno ANIF ForumClub 2018

In occasione del 20°  ForumClub, che si terrà nel Padiglione 19 della Fiera di Bologna e nell'attiguo Palazzo del Congressi, ANIF–Eurowel

Un recente studio ISTAT ha rivelato che 23 milioni e 85mila italiani non praticano sport e tantomeno attività fisica nel tempo libero. Nello specifico, è sedentario il 43,4% delle donne e il 34,8% degli uomini.