L’esercizio fisico contro il COVID-19

Cardiofitness in palestra
Autore: 
Redazione
Martedì, Luglio 7, 2020
Un recente studio condotto negli Stati Uniti evidenzia che l’esercizio fisico costante può ridurre il rischio di soffrire della sindrome da distress respiratorio, una delle principali cause di decesso tra i pazienti affetti dal virus COVID-19.

Un recente studio coordinato dal professor Zhen Yan della Facoltà di Medicina dell’Università della Virginia ha evidenziato che svolgere esercizio fisico con regolarità può ridurre il rischio di soffrire della sindrome da distress respiratorio, una delle principali cause di decesso tra i pazienti affetti dal virus COVID-19. Basandosi su questa evidenza scientifica, Yan raccomanda a tutti di allenarsi regolarmente, considerando di fatto l’attività motoria un trattamento benefico per la pandemica malattia.

Dalla sua sperimentazione emerge che l’esercizio fisico potrebbe prevenire l’insufficienza respiratoria, o quantomeno ridurne la gravità. Una scoperta molto importante anche perché i Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione statunitensi stimano che tra il 20 e il 42% dei pazienti ricoverati per COVID-19 svilupperanno la sindrome da distress respiratorio. E studi condotti prima che esplodesse la pandemia hanno consentito di prevedere che circa il 45% dei pazienti che ne sono colpiti moriranno.

«Circa l’80% delle persone positive al COVID-19 – ha detto Yan – mostrano sintomi lievi e non richiedono la ventilazione artificiale per sopravvivere. Perché? I risultati dello studio che abbiamo condotto su un enzima antiossidante endogeno, la cui produzione è stimolata dall’esercizio fisico, forniscono un’interessante risposta a questa domanda». Questo enzima, chiamato EcSOD, è infatti un potente antiossidante che dà la caccia ai nocivi radicali liberi, proteggendo i tessuti, favorendo così la prevenzione della malattia. I nostri muscoli lo producono naturalmente e tramite il sistema circolatorio raggiunge gli organi vitali, ma l’esercizio cardiovascolare ne incrementa significativamente la produzione.  

«Non possiamo vivere per sempre in isolamento – ha aggiunto il professor Yan – e l’esercizio fisico costante assicura molti più benefici di quanto sappiamo. La protezione nei confronti di questa grave patologia respiratoria è solo uno dei tanti esempi».

 

Share

LEGGI ANCHE

Ragazzo in palestra

Dopo la lunga chiusura imposta dall’emergenza Coronavirus, diversi sondaggi mostrano che un gran numero di iscritti ai club statunitensi e di altri paesi ha ripreso a frequentare il proprio club e molti altri si ripropongono di farlo non appena possibile, mentre altri studi, cond

Stralcio copertina e-book

Tra i nuovi e-book pubblicati da Editrice Il Campo figura Facebook Fitness Strategy di Carmine Preziosi, una guida pratica rivolta agli operatori di fitness club e centri sportivi per gestire in modo efficace la comunicazione attraverso Facebook.

Corso di fitness

ANIF - Eurowellness continua a monitorare l’andamento delle frequenze nei club successive al lockdown, osservando così l

Rainer Schaller

RSG Group GmbH, il colosso tedesco fondato da Rainer Schaller (nella foto) proprietario del networks

Stralcio locandina web conference

Nell’ambiti degli ANIF Talks, mercoledì  15 luglio,  alle 15.30, si terrà, in diretta, la web conference che vedrà protagonista Roberto Angeletti, titolare Fitway, società di consulenza rivolta al mondo dello sport, del

Che l'attività fisica faccia bene alla salute è un fatto ormai noto, ma ora sappiamo anche quanto, di preciso, muoversi allunghi la vita.